Il curriculum


Spesso si pensa che la cosa più importante sia scrivere il curriculum e che, fatto ciò, la strada fino alla buca delle lettere sia in discesa. Lungi da me l'idea malsana di demoralizzare qualcuno di voi, ma è opportuno dire che c'è ancora un passo molto importante da compiere: individuare correttamente i destinatari.
Innanzi tutto siate assolutamente certi che l'indirizzo sia giusto. A volte le aziende cambiano sede e se non vi aggiornate rischiate di inviare il curriculum per la FIAT al Lingotto. Non lo leggerà nessuno! Trovato l'indirizzo giusto sarebbe bene inviare il curriculum anche alla persona giusta. Intendiamoci, nella maggior parte dei casi è difficile sapere chi, di preciso, si occupa della prima selezione del curriculum. Ma se ci riuscite, avrete un punto in più rispetto agli altri. Immaginate, infatti, Tizio che riceve centinaia di curricula indirizzati alla "XYZ - Direzione del personale". Un giorno Tizio arriva in ufficio e, accanto alla pila dei curricula "normali" trova una lettera, accuratamente lì deposta dall'amabile segretaria, con su scritto "al Dott. Tizio Caio, Responsabile della selezione". Quale curriculum credete che aprirà per primo? ...Indovinato!! Ma non è tutto qui. Indirizzando direttamente ad una persona otterrete anche il risultato di instaurare un rapporto un po' più personale con chi ha il compito di giudicare le vostre capacità. E allora, come procurarsi questo fatidico nome? Può essere molto semplice ma anche molto complicato. Se si tratta di una grande azienda potreste trovare il nome cercato nelle pubblicazioni specializzate; se, invece, l'azienda è piccola, potreste avere difficoltà a procurarvi il nome con le pubblicazioni ma vi sarà più semplice telefonare e chiedere.
Un altro consiglio che si può dare è quello di cercare di non impantanarsi sulle scrivanie dei selezionatori inviando il curriculum anche al Direttore del settore in cui vorreste lavorare. Se riuscite a stimolare la sua curiosità sarà lui stesso a chiamare Tizio e a segnalarvi.
Prestate un po' d'attenzione anche al sistema utilizzato per la spedizione. Usare la raccomandata non serve praticamente a niente. Comunque, se vi sentite più sicuri in merito alla ricezione della lettera, speditela per raccomandata. Una via molto efficace sarebbe la seguente: se conoscete qualcuno all'interno dell'azienda, chiedetegli il favore di portare personalmente il vostro curriculum alla sezione selezione o, almeno, di spedirla con la posta interna.
Infine, se non avete particolari urgenze nel trovare lavoro (beati voi!) potreste permettervi anche di scegliere il momento giusto per spedire il curriculum. In genere la maggior parte delle selezioni avviene nei primi mesi dell'anno, si registra un calo nei mesi estivi e si riprende con settembre per poi calare di nuovo a fine anno. Ovviamente una rigida scaletta delle assunzioni non può esistere perché bisogna fare i conti con le esigenze urgenti di ogni azienda.

Fin qui abbiamo parlato del curriculum classico da spedire per "posta lumaca". E se, invece, vorreste spedirlo per e-mail?  Continua...
Le guide
 Il curriculum:
 Cos'è
 I contenuti
 Lo stile
 I destinatari
 Il curiculum digitale
 Il decalogo

 La lettera
 

 

webmaster | info | pubblicità

© 2000-2002 Sicilia Lavoro. Tutti i diritti riservati.